Cerca nel mio blog

Avviso


APPUNTIDILINUX E' STATO SPOSTATO SU UN NUOVO SITO: WWW.APPUNTIDILINUX.IT

QUESTO RIMMARRÀ COME ARCHIVIO STORICO DEI POST DALLA NASCITA DEL PROGETTO AD OGGI MARZO 2016.

GRAZIE A TUTTI VI ASPETTO SUL NUOVO SITO.
ROBERTO LISSANDRIN

lunedì 27 gennaio 2014

Visualizzare i canali rai anche da linux

Ecco un metodo per riuscire a vedere i canali rai o mediaset che utilizzano silverlight anche in Linux:

Fonte: http://www.inthebit.it/pipelight-come-installare-silverlight-su-ubuntu-13-10

Molti servizi di streaming usano Silverlight come plug-in per riprodurre i loro video e tra questi vediamo la Rai, Mediaset Premium, Netflix e, se non erro, anche l’ultimo arrivato Infinitytv insieme a tanti altri. Silverlight è un plug-in ideato da Microsoft, di conseguenza questo è chiuso e sviluppato solo per sistemi operativi appunto Microsoft e Mac.
Per poter utilizzare silverlight su ambienti Linux le alternative sono poche. Quelle che conosco sonoMoonlight e Pipelight. Il primo ha sempre avuto problemi di compatibilità, non ha mai avuto un buona efficienza nel riprodurre filmati che girano con Silverlight e addirittura ora è obsoleto. Pipelight invece funziona davvero bene su Linux ed è compatibile con la maggior parte dei browser: Firefox, Chromium, Rekonq, Opera, Midori, etc. e tra questi ho testato sia Firefox che Chromium che, diciamo sono quelli più usati.
Come tutte le guide, questa è stata testata da me su Ubuntu 13.10 ma funziona anche sulle derivate Kubuntu, Lubuntu, etc, e spero anche per le versioni precedenti.

A fine articolo ho voluto inserire anche un link per una raccolta firme che vuole abolire l’utilizzo di Silverlight da parte di Rai. Vi prego di perdere qualche secondo per dare un’occhiata

Installazione

Per installare Pipelight, è consigliato di chiudere il browser, tuttavia io ho eseguito l’installazione con Firefox in esecuzione ed è andata bene.
Se avete già installato Pipelight, rimuovetelo, altrimenti ignorate questa riga e proseguite
$ sudo apt-get remove pipelight

aggiungiamo i repository della versione stabile, quindi aggiorniamo e installiamo Pipelight
$ sudo apt-add-repository ppa:pipelight/stable
$ sudo apt-get update
$ sudo apt-get install pipelight

Firma la Petizione contro la RAI:

Petizione

Come ho detto avrei dedicato uno spazio a una particolare petizione. La rai ci fa pagare il canone e mette a disposizione i propri servizi gratuitamente sul proprio portale. Questo portale però è gratuito relativamente in quanto bisogna usare Silverlight per poter visualizzare i contenuti, e Silverlight è stato creato per funzionare su sistemi Microsoft e da qualche tempo su Mac. Quindi bisognerebbe utilizzare tali sistemi operativi per un’esperienza ottimale. Linux, che è un sistema open source (ciò che vogliamo valorizzare noi di ITB) non riceve alcun supporto se non plugin sperimentati da terze persone come Pipelight trattato in questo articolo.
Su Change.org è stata realizzata una petizione per chiedere alla rai di usare un nuovo plugin, che sia open source e quindi utilizzabile su qualsiasi dispositivo (il canone lo paghiamo tutti). Non so se possa davvero cambiare le cose, ma tentare non nuoce, quindi se voleste provarci, firmate la petizione a questo link per raggiungere il più velocemente possibile la quota di 15000 firme.
Roberto Lissandrin

Nessun commento:

Posta un commento

Mappa del sito

Articoli correlati