Cerca nel mio blog

Avviso


APPUNTIDILINUX E' STATO SPOSTATO SU UN NUOVO SITO: WWW.APPUNTIDILINUX.IT

QUESTO RIMMARRÀ COME ARCHIVIO STORICO DEI POST DALLA NASCITA DEL PROGETTO AD OGGI MARZO 2016.

GRAZIE A TUTTI VI ASPETTO SUL NUOVO SITO.
ROBERTO LISSANDRIN

mercoledì 16 settembre 2009

Linux e la sua installazione


Premetto che molte distribuzioni linux sono utilizzabili senza installazione, direttamente da supporto magnetico tipo cdrom o usb pen, tali distribuzioni vengono denominate LIVE.

E' anche possibile installare la distribuzione, sul nostro disco fisso in modo permanente, ogni versione ha la sua utility per svolgere questa operazione o direttamente nel menu di boot quindi all'avvio della distribuzione oppure mediante apposite procedure interne al sistema operativo stesso una volta avviato in modalita' live.

Il processo di installazione comprende sempre alcune fasi comuni che sono:

1) la predisposizione della partizione dove installare il nuovo s.o. e la partizione di lavoro di linux denominata swap di norma 1,5 volte la dimensione della ram.

2) la scelta del nome utente e password e della password di root

3) l'interfaccia grafica da utilizzare es. gnome o kde anche se in molte distribuzioni vengono gia' proposte senza possibilita' di scelta lasciando poi una volta eseguita l'installazione l'opzione per attivare e installare altre interfacce grafiche

4) i principali software da installare da subito, gli altri ovviamente saranno installabili una volta completata la fase di prima installazione.

5)L'installazione del menu di avvio ( GRUB ) nel master boot record che consentira' di avviare al boot il sistema operativo presente sulla partizione specifica, segliendo da un menu ( nel caso di piu' sistemi in unico pc)
Le opzioni create per il menu di avvio sono sempre disponibili nella cartella /boot/grub e nel file menu.lst dove si puo' inervenire per modificarle manualmente.

6) La cosa importante e' avere il disco gia' ben partizionato prima della installazione per evitare di confondersi in tale funzione durante l'installazione, questo perche' in alcune distribuzioni questo processo non e' sempre cosi' chiaro e semplice.

7) Una volta installato il tutto si puo' procedere con la personalizzazione del desktop, della lingua e di tutte le funzioni principali e con l'installazione del software aggiuntivo.

8) Ultimo ma non meno importante, e' ricordarsi di effettuare subito un update del sistema appena installato per allinearsi con le modifiche uscite post pubblicazione dell'iso del sistema operativo.

Roberto Lissandrin

Nessun commento:

Posta un commento

Mappa del sito

Articoli correlati