Cerca nel mio blog

Avviso


APPUNTIDILINUX E' STATO SPOSTATO SU UN NUOVO SITO: WWW.APPUNTIDILINUX.IT

QUESTO RIMMARRÀ COME ARCHIVIO STORICO DEI POST DALLA NASCITA DEL PROGETTO AD OGGI MARZO 2016.

GRAZIE A TUTTI VI ASPETTO SUL NUOVO SITO.
ROBERTO LISSANDRIN

venerdì 3 dicembre 2010

Ubuntu delude sempre di piu'

Le ultime release del capostipite delle distribuzioni Linux - Ubuntu, hanno deluso molti addetti ai lavori...

Un po' per il fatto che ormai si e' arrivati al rilascio di nuove release con cadenza troppo frequente ( 6 mesi ) senza fornire sostanziali innovazioni, anzi il piu' delle volte si riscontrano Bug, incompatibilita' e altre problematiche varie...

L'annuncio di Canonical di voler abbandonare Gnome per passare a Unity nella prossima release ha lasciato tutti a bocca aperta....

Gli sviluppatori delle distribuzioni ubuntu derivate sono sempre piu' preoccupati del fatto di dover a loro volta rilasciare nuove versioni aggiornate...

Insomma Ubuntu sembra aver intrapreso una strada non da tutti condivisa e allora c'e' nell'aria un ritorno alle buone e sane distribuzioni storiche ad esempio basate su debian.

Anche Linux Mint una delle piu' diffuse ha rilasciato una versione non piu' basata su Ubuntu come l'ultima mint 10 ma basata su debian che sembra fornire maggiori garanzie e in ogni caso questa cosa fa' riflettere....

Personalmente ho avuto notevoli problemi sia con la ubuntu 10.04 che con la 10.10 e continuo a lavorare in ufficio con la Mint8 basata sul buon ubuntu 9.04
sto riflettendo e pensando di testare questa mint debian e lasciare andare Ubuntu e la Canonical se non altro per avere maggiori garanzie e per non dover riformattare il pc ogni 6 mesi....

Ruolo importante avranno nel prossimo futuro meego, google os e android tutti interessanti progetti da seguire con attenzione...

Relativamente alla Mint debian ho trovato questa ottima recensione che vi consiglio di leggere :
http://www.megalab.it/6647/1/guida-a-linux-mint-debian-edition

mentre la pagina ufficiale della iso della versione debian la trovate qui:
http://www.linuxmint.com/download_lmde.php

Roberto Lissandrin

9 commenti:

  1. ???
    Hai scritto tante cose non vere!

    - Ubuntu DA SEMPRE ha 2 rilasci annuali, lo si deduce già dalla numerazione delle release: 5.04, 7.04,7.10, ecc fino all'ultima 10.10.

    - Ubuntu non abbandona gnome, ma GNOME-SHELL. La nuova UI che sarà introdotta con gnome3. Così come non fà uso di ephipany e abiwork (browser ed editor di testi ufficiali di gnome foundation) non supporterà nemmeno questa nuova UI (ma sarà cmq installabile.

    - Mint non abbandona Ubuntu. Si è scelto di fare una distro rolling e farla su ubuntu non è possibile (per ovvie ragioni). Le versioni "derivate ubuntu" per ora restano

    Il problema forse non è che canonical ha intrapreso una strada non apprezzata da molti ma è Gnome foundation ad avere fatto scelte forse poco condivisibili. Mi risulta infatti che gnome-shell non piaccia praticamente a nessuno. Anche se gli ultimi mockup non sono male ci ritroviamo a pochi mesi dalla pubblicazione (4) e di lavoro da fare ne resta ancora tantissimo.

    RispondiElimina
  2. Meego e Chrome OS potrebbero avere effetti benefici su Ubuntu: quanto tempo puoi andare avanti con sistemi idiotizzati per netbook, nonché cloud?
    Approdi a linux su questi sistemi e poi, quando ti sei stufato che gli altri lavorano sempre e tu solo ogni tanto, e per fare cose in versione limitata, passi a Ubuntu; che nel frattempo si spera si sia giovato dei driver portati da nokia e google.

    RispondiElimina
  3. Ubuntu e' inutile... i rilasci semestrali sono una idiozia da utonti. O una rolling come Arch o una distro stabile come Debian, la via di mezzo non ha senso.


    Gnome 3 secondo me sara' bellissimo, idem per le nuove versioni di kde.
    Dopo anni di stagnazione gnome e confusione kde stiamo tornando a delle versioni fantastiche.

    RispondiElimina
  4. Non sono d'accordo sul fatto "instabilità" uso Ubuntu da oltre 2 anni, non la trovo la più stabile ma non ho grossi problemi (almeno su hw recente) ma del resto sono molto affezionato a GNOME, non condivido nemmeno io queste ultime "news", mi sembra un po presto per criticare (spero che sia l'utente a decide cosa preferisce).

    @Roberto: Ti dimostri "utonto" ;b

    RispondiElimina
  5. Anche io trovo che negli ultimi anni Ubuntu sia peggiorata, e anche a me non sta affatto bene questo dover uscire ad ogni costo con scadenza semestrale per potersene vantare come in una intervista di Shuttleworth apparsa su Linux Magazine.
    Ho apprezzato molto di più la Ubuntu 6.06 che guarda a caso è stata rilasciata con ben 2 mesi di ritardo rispetto alla scadenza prefissata.
    Con la 10.04 abbiamo proprio toccato il fondo: siamo arrivati al punto di rilasciare la 10.04.1 come se fossero i service pack di Windows.

    RispondiElimina
  6. Gente chiariamo una cosa:

    La scelta della "semestralità" non è una scelta di Canonical.
    Gnome ha rilasci semestrali e quindi si segue questo piano di marcia.

    La scelta di puntare a piccole tappe è l'unica valida per poter garantire nel mondo del free software i giusti tempi di sviluppo

    RispondiElimina
  7. Non era debian ( nella versione semestrale) quella su cui si basano i rilasci di Ubuntu, piuttosto che sugli aggiornamenti di Gnome?

    Faccio una mia personalissima riflessione: ho iniziato con Ubuntu 9.04 e da novizio di linux mi sono imbattuto in alcune noie (leggi: bug) che ho impiegato tempo a capire come risolvere, dovendo iscrivermi sul forum di Ubuntu, altrimenti non sarei stato capace di cavarmela da solo... Voglio solo dire che oltre a iniziare ad apprendere le peculiarità di questo sistema operativo non è proprio il massimo trovarsi di fronte a bug che riguardano cose di uso piuttosto frequente. Non è un bellissimo biglietto da visita...

    Per il resto sono un po' disorientato leggendo i tanti articoli che lasciano supporre che Canonical stia facendo molti cambiamenti di software - alcuni di essi ritenuti persino un po' immaturi- nella propria distribuzione. Se dovessi suggerire ad un amico di provare ad affiancare Ubuntu a windows gli direi di rimanere alla 10.04.
    Non solo perchè é la versione di lungo supporto, ma anche perchè possa iniziare a familiarizzare al riparo da alcune incognite che riguardano tutti sti cambiamenti. Fra i quali vi sarà anche quello della shell.
    Poi più avanti saremo in grado di giudicare le prestazioni della futura Gnome-shell e quelle di Unity. Ma quando saranno più maturi... e magari il tutto si risolverà in una maggiore possibilità di scegliere.

    Gusti personali: io preferisco un ambiente grafico con meno fronzoli e sto prendendo una sbandata per xfce. Pregusto il futuro rilascio della versione xfce 4.8 ! ;-)

    La novità del rilascio da parte di Linux Mint di una versione basata su Debian instable é un ulteriore ampliamento dell' offerta per noi utenti. Ottimo...
    Ma soprattutto penso sia interessante il fatto che avremo una derivata Debian-based in più piuttosto che una Ubuntu-based.


    Red/

    RispondiElimina
  8. @anonimo: Da quel che so (ai tempi non conoscevo bene il pinguino) ubuntu 6.06 usci con 2 mesi di ritardo rispetto a quanto stabilito per colpa dei ritardi di gnome.

    Per il resto quoto tutto. Le LTS sono IL MEGLIO per chi davvero vuole usare un pc stabile ma al tempo stesso avere un sistema diffuso e "moderno".
    Poi so anche io che centos e debian stable possono essere più stabili ma c@$$° Firefox 2.X non lo voglio su un pc desktop!

    Io però da utente "pro" VOGLIO fare da cavia. VOGLIO nel mio piccolo contribuire allo sviluppo. VOGLIO seguire lo sviluppo delle novità software che nascono sul pinguino (a proposito: provate synapse, SPETTACOLARE evoluzione di gnome-do. Integrato in zeitgeist e simili).
    Con qualche centinaio di installazioni linux attive posso dire che meglio Ubuntu delle altre distro per quanto riguarda riconoscimento hw, stabilità funzionalità.
    Giusto 1 paio di ore fa ho messo mano a un Asus EEE1007, dovevo installarvi sopra centos+un mailserver.
    La distro non riconosceva la lan e avevo grossi problemi con la scheda video. Dopo avere perso un sacco di tempo ho deciso di provare ubuntu server (LTS). Installato ubuntu, il server di posta (Desknow, non è open ma è un discreto software), configurati account e tutto il resto.
    Problemi 0, vivo felice.....

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutti per il contributo, io penso sia meglio puntare a una release a lungo termine e integrarla via via con gli aggiornamenti e rilasciare nuove release non ogni sei mesi ma solo se ci saranno grosse implentazioni e novita'.
    Ogni release pero', le cose fondamentali che sono riconoscimento hardware, shede video, audio e lan wifi le devono garantire....
    La colpa alla fine pero' e sempre dei produttori hardware che ancora si ostinano a considerare solo windows e mac per lo sviluppo dei loro driver.
    A proposito che Linux impari anche da Macosx che non esce ogni 6 mesi ma quando esce e' sempre piu' bello, peccato sia calibrato sui pc apple che costano molto cari...
    Grazie Roberto

    RispondiElimina

Mappa del sito

Articoli correlati