Cerca nel mio blog

Avviso


APPUNTIDILINUX E' STATO SPOSTATO SU UN NUOVO SITO: WWW.APPUNTIDILINUX.IT

QUESTO RIMMARRÀ COME ARCHIVIO STORICO DEI POST DALLA NASCITA DEL PROGETTO AD OGGI MARZO 2016.

GRAZIE A TUTTI VI ASPETTO SUL NUOVO SITO.
ROBERTO LISSANDRIN

lunedì 19 aprile 2010

I migliori software di video editing disponibili per Linux

POST INDEX

Il videoediting delle proprie riprese amatoriali è una delle attività più divertenti ed esose in termini di tempo, e collegato alla crescente diffusione di Videocam ad alta risoluzione ha permesso il proliferare di software per tutti i tipi di utenti, dai principianti ai registi.

Su Windows e Mac, infatti, la scelta è piuttosto ampia, dal gratuito fino ai software di migliaia di euro: Movie Maker, Pinnacle Studio, Sony Vegas, iMovie, Adobe Premiere Pro.....

E su Linux?

La complessità di un software di videoediting ha reso difficile creare programmi che soddisfino tutte le tipologie di utenti, senza contare il problema della stabilità e compatibilità.

Nonostante ciò, non mancano le alternative gratuite e open source che permettono di effettuare tagli, aggiungere effetti e transizioni anche sul pinguino.

Analizzeremo i principali programmi presenti per Linux, mostrandone pregi e difetti.

Abilitare FireWire

Su Ubuntu 9.10 (il sistema utilizzato per la prova) il supporto a FireWire (IEEE 1394) è disabilitato di default, quindi se dovete acquisire video tramite questa interfaccia, dovrete attivare FireWire da terminale, con questa procedura:

sudo gedit /etc/modules

Aperto l'editor di testo, aggiungiamo in fondo i moduli da avviare:

ieee1394

dv1394

video1394

raw1394

Salviamo le modifiche, e da terminale digitiamo:

sudo gedit /etc/udev/rules.d/40-permissions.rules

E aggiungere queste stringhe:

KERNEL=="raw1394", MODE="0666", GROUP="disk"

KERNEL=="dv1394*", MODE="0666", GROUP="video"

KERNEL=="video1394*", MODE="0666", GROUP="video"

Se sono già presenti, modificarle come sopra.

Salvate e riavviate il PC.

Ora le videocam con FireWire verranno riconosciute dal sistema.

KINO

Lo si scarica da Ubuntu Software Center (o dal menu aggiungi/rimuovi, per versioni precedenti a Ubuntu 9.10), o dal sito

È ottimo per catturare il video tramite FireWire, con comandi AV/C per controllare la videcamera da PC.

Il programma è solo in inglese, ma l'interfaccia è molto intuitiva, tutti i comandi principali sono a portata di clic.

È piuttosto stabile, anzi è il più stabile tra quelli provati.

È l'unico che in fase di cattura video da DV che permette di vedere l'anteprima dello stesso.

Poche le altre funzioni: solo taglio e aggiunta di qualche effetto rudimentale.

L'export dei filmati è buono, i formati supportati sono MPEG e DV file, con possibilità di esportare tramite IEEE1394,

Formato DVD (crea solo i file), XviD e H.264.

VOTO: 7.

OPENSHOT


Ottimo programma, nonostante manchi la possibilità di acquisire da DV.

Supporta molti formati video, anche HD.

Completamente tradotto in italiano, chiaro e semplice, ma all'occorrenza abbastanza impegnativo anche per utenti esperti.

Un gran numero di transizioni ed effetti sono correlati al programma.

L'anteprima video è abbastanza fluida e senza scatti.

Si possono aggiungere i titoli tra una scena e l'altra, con possibilità di creare un titolo personalizzato.

Impressionante la possibilità di export: si va dal 3GPP fino ai formati HD Blu-ray (solo file, non masterizzazione).

Molto lento in fase di rendering del video.

Attualmente il mio preferito per comodità e funzioni.

Il programma non è disponibile da Ubuntu Software Center, bisogna installarlo da terminale digitando questi comandi:

sudo add-apt-repository ppa:jonoomph/openshot-edge

sudo apt-get update

sudo apt-get install openshot openshot-docs

O scaricando il file .deb dal sito

VOTO: 8.

LIVES

Strumento professionale, nonostante sia gratuito.Io stesso mi sono perso tra i menu con tutte le funzioni che offre!

Acquisisce da DV e da dischi DVD.

Supporta tutti i tipi di formato video, anche HD.

Numero di effetti video e audio enorme, vastissimo, secondo solo a Adobe Premiere Pro.

Nonostante la lingua italiana, è molto difficile da utilizzare, almeno ai neofiti.

Peccato che sia troppo instabile: durante l'acquisizione DV il programma mi è crashato e ha bloccato l'intero sistema operativo.

Se migliora da questo punto di vista, siamo al top.

Disponibile da Ubuntu Software Center, o dal sito

VOTO: 7,5.


KDENLIVE



La risposta di KDE a LiVES.

L'interfaccia ricorda da vicino quella di Adobe premiere.

Grafica gradevole e chiara, con tutto il necessario in primo piano.

Anche gli effetti e le transizioni sono numerosi, cosi come la possibilità di creare multi tracce.

Non acquisisce da DV, ma solo da File.

Supporto a tutti i tipi di file video, sia in importing e exporting.

Procedura guidata per la creazione dei DVD, molto comoda.

Stabile su KDE, qualche incertezza su GNOME (qualche crash ogni tanto).

L'anteprima video su GNOME sul mio PC è stata penosa, con scatti e audio disturbato.

Scaricabile sempre dall'Ubuntu Software Center, o dal sito.

VOTO: 7,5.


Altri software da provare

Ecco altri software simili da provare per Linux:

Commento Finale

Personalmente reputo l'accoppiata Kino+OpenShot Video Editor molto buona per utenti principianti.

LiVES e Kdenlive dispongono di maggiori funzionalità, ma sono più difficili da utilizzare, adatti solo ad utenti esperti.

Ma visto che sono tutti gratuiti, niente vi vieta di tenerli tutti insieme.

Fonte: http://www.megalab.it/5763/i-migliori-software-di-video-editing-disponibili-per-linux

Roberto Lissandrin

Nessun commento:

Posta un commento

Mappa del sito

Articoli correlati