Cerca nel mio blog

Avviso


APPUNTIDILINUX E' STATO SPOSTATO SU UN NUOVO SITO: WWW.APPUNTIDILINUX.IT

QUESTO RIMMARRÀ COME ARCHIVIO STORICO DEI POST DALLA NASCITA DEL PROGETTO AD OGGI MARZO 2016.

GRAZIE A TUTTI VI ASPETTO SUL NUOVO SITO.
ROBERTO LISSANDRIN

mercoledì 17 settembre 2008

Esempio di installazione ( mepis ) parte 1

Eccovi un esempio step by step di una installazione linux su un pc con windows.
Ho utilizzato Linux Mepis versione 8 beta ( la nuova versione basata su Debian lenny ).
Istruzioni:
- Inserito il cdrom con l'immagine iso prelevabile a: http://www.mepis.org/node/1462
Per esempio da : http://mi.mirror.garr.it/mirrors/mepis/testing/SimplyMEPIS-CD_7.9.70-beta_32.iso
( versione per pc a 32 bit)
- Selezionato dal bios boot from cdrom, atteso l'avvio di una schermata grafica con un menu di scelte per varie tipologie di avvio.
Nella maggioranza dei casi va' bene la prima (default) altrimenti occorre provare le altre in cascata.
- Io ho scelto quella per monitor lcd e ho forzato con tasto F3 la risoluzione 1280x1024 perche' so' che il mio monitor la supporta.
- Dopo aver confermato le scelte ho atteso la comparsa della videata con user e password in cui ho inserito demo sia come user sia come password e poi ho atteso la comparsa del desktop kde principale.
- Arrivati a questo punto per facilitare le operazioni, sono entrato nel pannello di controllo e ho impostato il doppio click del mouse perche' altrimenti per default funziona alla MAC cioe' un click apre o esegue .... ( icona mepis in basso a sx nella barra delle applicazioni, control center, peripherals e mouse, vistato double-click open......) apply per confermare il tutto;
- Per vedere a video le icone delle partizioni esistenti su disco fisso ho cliccato con tasto destro del mouse sul desktop e selezionato configure desktop, poi ho selezionato Behaviour e device icons, a questo punto ho vistato sia mounted hard disk volume che unmounted hard disk volume, in pratica le uniche due che per default non sono selezionate, poi solito apply.
- A questo punto sono apparse tre icone una per ogni partizione riconosciuta del mio hard disk, quella con windows e due libere, naturalmente avevo precedentemente partizionato il mio disco in questo modo:
1) ristretto la partizione unica con windows portandola a 51 giga
2) creato nella restante partizione libera una partizione estesa e dentro questa, tre nuove partizioni una per linux mepis, una per altro linux eventuale e una per linux swap che linux utilizzera cone area di swap tipo swapfile di windows.
Questa operazione puo' essere fatta precedentemente all'installazione o in seguito in fase di installazione di linux ( vedremo come ).

-Tornando a noi, ho pero' gia' notato un problema: la partizione di windows mi viene vista ma l'accesso non e' consentito ( evidentemente linux non ha riconoscito a dovere che si tratta di una partizione ntfs di windows), nelle precedenti versioni di mepis non mi era mai capitato, in ogni caso non e' un problema so' che una volta installato il sistema operativo posso entrare nei file di sistema (/etc/fstab) e configurare la partizione per essere letta e scritta correttamente (vedremo in seguito come).

Via con la installazione....

- Sul desktop di mepis live c'e' sempre una icona MEPIS install con chiave e martello che avvia il processo di installazione, doppio click e via.... si inizia
- Alt chiede la password del supervisore cioe' di root che per il cd live e' root stesso...

Parte la procedura di installazione :
- Prima schermata richiede approvazione dei termini di licenza, vistare su i agree to the terms, poi next
- nella seconda schermata (quella piu' importante), e' possibile selezionare il disco fisso su cui si vuole installare linux ( sda nel caso ce ne sia uno solo, sdb o sdc se ce ne sono piu' di uno dentro il nostro pc).
- le possibilita' sono: auto-install o custom install (io consiglio la seconda) ma prima ancora sempre da questa schermata e' possibile avviare il programma GParted per eseguire il partizionamento guidato del disco e poi proseguire con la installazione.
- Run GParted ma ... non parte e allora ??? nessun problema siamo in una versione beta per cui ci possono essere dei problemi ancora non segnalati, lo segnalero' nei forum .. intanto eseguo il programma dal menu delle applicazioni quindi da icona mepis: - system - setting - partition editor;
- ecco ancora la richiesta della password di root, ok root e' la password, avanti;
- si apre la finestra di GParted e vedo il mio disco e le partizioni.
- Dunque lui vede il mio disco principale come /dev/sda1 da 149 giga, ok e poi vede che ci sono due partizioni una primaria /dev/sda1 come ntfs da 48.83 giga e un'altra estesa come /dev/sda2 dove dentro ci sono altre tre partizioni /dev/sda5 da 47 giga, una come /dev/sda6 da 47 giga e una /dev/sda7 da 4 giga....
- Naturalmente ha ragione perche' lo avevo gia' partizionato in questo modo precedentemente.
- Nel caso in cui il partizionamento non fosse gia' stato fatto, lo si puo' eseguire in questo momento e quindi, poniamo il caso di avere una unica partizione windows, dopo aver eseguito una pulitura disco e una deframmentazione del disco da windows, possiamo in GParted graficamente cliccare sulla partizione windows poi con il tasto destro selezionare l'opzione resize e portarla ad almeno 50 o 60 giga circa che sono un buon compromesso, ma se avete bisogno di maggior spazio per windows, nessun problema basta lasciare alla fine almeno 10 giga per linux suddivivi in 8 per linux e 2 per lo swap, quindi regolatevi di conseguenza.

- Oooh, bene fatto il tutto occorre confermare andando su edit e poi apply all operations, alla fine, ci potrebbero volere diversi minuti, e' consigliato di riavviare il pc e ripartire con le fasi sopra descritte saltando il partizionamento e quindi selezionando poi il disco e custom come installazzione.

- Rieccoci ... io ho selezionato nell'esempio come partizione per /root la partizione /sda6, perswap partition la /sda7 e come home partition ho messo /root in questo modo linux mepis verra' installato nella partizione /dev/sda6, l'area di swap andra' in /dev/sda7 mentre la directory /home che conterra' i dati e profili degli utenti abilitati verra' vista dentro la prima partizione quella stessa di root ( e' possibile anche creare tre partizioni per linux per poi mettere la /home utenti nella terza quindi tenendola separata del sistema operativo e dall'area di swap, questo puo' essere utile in teoria per poter rieseguire installazioni del sistema operativo senza intaccare l'area dati... <== ve lo sconsiglio, in questo caso e' meglio farsi un backup dei dati su unita' esterna usb e poi procedere con la reinstallazione totale e il successivo ripristino dei dati salvati.

- Bene con next parte l'installazione chiedendo conferma per la formattazione delle partizioni scelte, mi raccomando attenti a non scegliere quella windows, oddio non e' poi un gran male eliminarlo ma non si sa' mai potreste pentirvene :)

- Dopo un po' di minuti (senza dubbio molti ma molti di meno che per l'installazione di windows)
esce una schermata di conferma per la installazione di GRUB un menu di avvio che all'accensione del pc ci permettera' di scegliere con quale sistema operativo partire...
Dieri che e' senza dubbio utile quindi vi consiglio di confermare e di selezionare MBR in questo modo sara'installato nel Master Boot Record.

- Le schermate successive serviranno per impostare i software da installare per networking Other e Printing, selezioniamoli tutti, potranno servire e poi ci verra' chiesto quali utenti creare le password per root ( io metto le stresse sia per utente che per root) e poi nome computer, gruppo di lavoro, dominio e poi la localizzazione cioe' it e it_IT.utf8 etc.....

FINALMENTE Finish e reboot

Segue post per la configurazione del sistema appena installato....

acc. un po di pausa, al prossimo post....

Roberto Lissandrin

1 commento:

  1. Come mai tutto quello spazio per la swap, non è un po' tanto?

    RispondiElimina

Mappa del sito

Articoli correlati