Cerca nel mio blog

Avviso


APPUNTIDILINUX E' STATO SPOSTATO SU UN NUOVO SITO: WWW.APPUNTIDILINUX.IT

QUESTO RIMMARRÀ COME ARCHIVIO STORICO DEI POST DALLA NASCITA DEL PROGETTO AD OGGI MARZO 2016.

GRAZIE A TUTTI VI ASPETTO SUL NUOVO SITO.
ROBERTO LISSANDRIN

giovedì 11 settembre 2008

Trucchi e suggerimenti al volo

1) - se avete un pc con windows che non funziona e non sapete come recuperare i dati, potete avviare il pc con una distribuzione linux live ( che gira' direttamente dal cdrom ) da li' accedere al disco fisso e salvare i vostri dati su penna usb o disco estreno usb e poi riformattare la macchina, ma installando Linux questa volta :)

Per esempio vi scaricate e tenete da conto un cd live di mepis anche una versione non recentissima
che trovate in : http://mi.mirror.garr.it/mirrors/mepis/released/SimplyMEPIS-CD_7.0-rel_32.iso
la masterizzate, avviate il pc con quel cdrom provate la prima o la seconda o la terza opzione di avvio, fintanto che non uscira' l'interfaccia grafica con la richiesta di user e password.
A quel punto inserite demo e demo sia come utente che come password poi non appena apparira' il desktop kde cliccate con tasto destro del mouse su un punto vuoto del desktop e scegliete in sequenza:
Configure desktop - behaviour- device icons e vistate visualizza i dischi montati e visualizza i dischi smontati, comfermate con ok.
A quel punto usciranno sul desktop le icone della partizioni presenti sul vostro disco fisso, entrateci dentro con doppo click del mouse e copiate i file che vi serve salvare su una penna usb o disco esterno usb precedentemente inserito.

oppure leggetevi il post specifico : http://appuntidilinux.blogspot.com/2008/11/linux-aiuta-windows.html
Inserisci link
2) Autostart di alcune applicazioni in GNOME

Vorresti che alcune speciali applicazioni si avviassero automaticamente dal tuo GNOME Desktop, ma sfortunatamente non sai come procedere.
Procedura
Apri Gnome Control Center, nella sezione System vai a Sessions. Nella finestra principale di Sessions clicca su "Startup Programs" (e`uno dei tasti nella finestra in alto). Ora clicca su "Add" e digita nel text box il nome dell`applicazione che vuoi che sia automaticamente avviata ogni volta che entri in Gnome. Per favore fai attenzione che dentro questa finestra, dopo avere inserito il nome del programma.

3) Avvio automatico applicazioni in KDE

Basta trascinare l'icona del programma e creare un collegamento in .kde/autostart presente nella home utente. (con konqueror per vedere le cartelle di sistema nella home selezionare visualizza file nascosti)

4) Se virtualbox vi da' un errore del tipo:
VBox status code: -1908 (VERR_VM_DRIVER_NOT_INSTALLED).
allora provate ad eseguire quanto sotto riportato...

da terminale di root

1. controllate la vostra kernel version:
$ uname -r

esempio vi risponde con : 2.6.24-19-generic

da root eseguire:
apt-get install virtualbox-ose-modules-2.6.24-19-generic

/etc/init.d/vboxdrv restart


se non trovare il modulo aggiungere ai repositori quelli giusti per la vostra distro
fare una ricerca su google con virtualbox-ose-modules-2.6.24-19-generic

5) Comandi:
- Unire piu' file dello stesso tipo in linux : cat file.00* > joinfile.ext
- Rimuovere cartelle e loro contenuto in un colpo solo : rm -RF cartella

6) Allineare il software tra due pc

sul pc master dopo una installazione completa, creare il file con la lista dei pacchetti da installare con il comando da console di root

dpkg --get-selections > /home/utente/Desktop/pacchetti-installati.txt
copiare questo file sul pc da clonare

comandi per l'aggiornamento sul pc da clonare: da console di root digitare

dpkg --set-selections < /home/utente/Desktop/pacchetti-installati.txt

apt-get dselect-upgrade

un bel sano e robusto reboot

7) convertire da file ogg creati con recordmydesktop in file avi o flv
Installiamo mencoder
sudo apt-get install mencoder
convertiamo con questo comando:
mencoder -idx out.ogg -ovc lavc -oac mp3lame -o out.avi

- Conversione in formato Flash
Per convertire i video in formato Flash swf o flv senza supporto audio
./ffmpeg-0.cvs20060823/ffmpeg -y -i out.avi -r 15 -an out.swf

Per convertire i video in formato Flash swf o flv con supporto audio
./ffmpeg-0.cvs20060823/ffmpeg -y -i out.avi -r 15 -acodec mp3 -ar 22050 out.swf
da notare che la versione usata è stata compilata direttamente attingendo dal cvs perchè altrimenti la versione distribuita non ha il supporto mp3 attivato e non è possibile convertire le tracce audio

8) Fate parlare Linux con eSpeak.

Una maniera simpatica di utilizzare Linux è quella di farlo parlare, per esempio per leggere qualcosa. Simpatico no? Il programma eSpeak si usa dal terminale ed è anche multilingue. Quindi potete far parlare Linux anche in Italiano!!

Per installarlo utilizzate Synaptic oppure digitate in un terminale:

sudo apt-get install espeak

Utilizzarlo è abbastanza semplice, bisogna solo ricordarsi alcuni comandi da digitare in un terminale.

Digitando:

espeak -v it -s 140 "prova espeak"

verrà letta la frase tra le virgolette.

-v fr è l'opzione per specificare la lingua che sarà usata per leggere la frase. Se per esempio volete far leggere espeak in inglese sostituite it con en. Per verificare quanti linguaggi supporta eSpeak basta digitare:

espeak –voices

vi verrà stampata a video la lista di tutti i linguaggi con la relativa sigla che potrete usare.

-s 140 è la velocità di lettura delle parole al minuto. Se questa opzione non è specificata sarà di base 160.

eSpeak permette di regolare anche il tono di voce usato per leggere con l'opzione -p seguito da un numero compreso tra 0 e 99. Più grande è il numero più acuto è il tono di voce. Se l'opzione -p non è specificata, il valore di base è 50.

Per esempio:

espeak -p 99 -v it "La voce è la più acuta"

-w è l'opzione che permette di salvare la lettura su un file audio WAV.

Per esempio:

espeak -v it -s 140 -w lettura.wav "prova lettura espeak"

E' possibile fornire il testo racchiuso dalle virgolette, come mostrato sopra, oppure con l’opzione -f seguita dal nome del file di testo con la codifica ascii di tipo UTF-8. In questo modo eSpeak andrà a leggere direttamente il contenuto del file di testo da voi indicato.

Per esempio:

espeak -v it -s 140 -f leggi.txt

Con l'opzione -m seguita da -f ed il nome di un file HTML, eSpeak legge il contenuto di un file HTML.

Per esempio:

espeak -v it -m -f pagina.html

Se volete avere maggiori informazioni visitare il sito ufficiale: http://espeak.sourceforge.net/

9) se una partizione ntfs non fa' il mount :

mount -t ntfs-3g /dev/sdc1 /media/disk1 -o force

questo comando da console di linux forza il mount in disk1 della partizione sdc1 basta cambiare i due nomi e il gioco e' fatto per esempio se la partizione e' la prima del primo disco

mount -t ntfs-3g /dev/sda1 /media/windows -o force

10) Modificare lo splash screen

Uno splash screen è un’immagine che viene visualizzata durante il caricamento di qualcosa, in questo caso della nostra cara Ubuntu. Se non ci piace quello di default possiamo caricarne uno a nostro piacimento. Qui a fianco ce n’è uno che a me non dispiace, altrimenti possiamo trovarne moltissimi all’indirizzo http://gnome-look.org. Scarichiamo quello più ci piace e installiamolo nel seguente modo.

- Installiamo il gestore per le splash screen

sudo apt-get install gnome-splashscreen-manager

- e lanciamola

Sistema → Preferenze → Splash Screen

- l’installazione è semplicissima, clicchiamo su installa e selezioniamo dal nostro hard disk l’immagine precedentemente salvata

- poi selezioniamo lo splash screen che abbiamo scelto e clicchiamo su ACTIVATE

altri due metodi:

1. Utilizzo di gconf , per avviare gconf selezionate:

Applicazioni -> Strumenti di sistema ->Editor della configurazione

Andate alla ricerca della cartella :
Apps -> Gnome session -> Options

Cliccare due volte sulla chiave splash_image e inserire il nuovo valore, ovvero dove avete la vostra immagine splash.

2. Utilizzo gtweakui , gtweakui è un pacchetto che permette di modificare diversi aspetti grafici di gnome , per ogni informazione vi rimando al sito internet -> http://gtweakui.sourceforge.net/

Per installare gtweakui , aprire il terminale e scrivere :
sudo apt-get install gtweakui

Dopo l’installazione recarsi su Sistema -> Preferenze -> GTweakUI - Session , in alternativa è possibile lanciare il comando da shell gtweakui-session. Si aprirà una schermata da cui potete selezionare l’immagine desiderata.

11) Creare un'immagine ISO da un CD-ROM

A differenza dei sistemi Windows, con Linux, è possibile creare un'immagine ISO di qualsiasi CD-ROM o DVD-ROM con un semplicissimo comando da finestra terminale:

dd if=/dev/cdrom of=image.iso

dove if è l'interfaccia di ingresso (nell'esempio il device CDROM) e of è l'interfaccia di uscita (nell'esempio il file image.iso).

Sicuramente un metodo interessante per effettuare backup dei propri CD ORIGINALI memorizzando magari tutti gli ISO relativi in uno o più dischi fissi. Ricordo che tramite LINUX è possibile utilizzare poi questi files ISO anche senza rimasterizzarli ma montandoli nel sistema (come utente root)

mount -t iso9660 -o loop image.iso /cartella_destinazione


oppure se si deve montare un DVD in formato UDF

mount -t udf -o loop image.iso /cartella_destinazione


In questo modo sarà possibile vedere il contenuto del disco backuppato entrando nella /cartella_destinazione.


Con Windows è necessario dotarsi di un apposito programma (solitamente si utilizzano software come Nero Burning o altri di masterizzazione). Per rivedere il contenuto è necessario poi rimasterizzare il file ISO oppure dotarsi di un software (credo che non ne esistano free) per emulare una lettera disco da assegnare al file ISO

Fonte: http://www.oculus.it

Roberto Lissandrin

Nessun commento:

Posta un commento

Mappa del sito

Articoli correlati